Recensione Sony Xperia XA Ultra

Recensione Sony Xperia XA Ultra
8.3

Display

9/10

    Hardware

    8/10

      Fotocamera

      8/10

        Materiali

        9/10

          Autonomia

          9/10

            Pro

            • Display
            • Buona autonomia della batteria
            • Fotocamera frontale
            • Interfaccia Sony

            Contro

            • Prestazioni migliorabili
            • Delude un pò la fotocamera principale

            Il phablet Sony Xperia XA Ultra è un dispositivo di fascia media che vanta uno schermo da 6 pollici FHD, forse un pò troppo grande per alcuni utenti a dire la verità, ma che tende a farsi apprezzare maggiormente rispetto a uno smartphone con schermo da 5 pollici durante la navigazione in internet e con l’utilizzo di giochi e app.

            Link Sponsorizzati

            Sony Xperia XA Ultra, non si fa notare solo per il gran display, ma anche per la fotocamera principale che vanta ben 21.5 Megapixel e scatta con una risoluzione in alta qualità di 5344 x 4016 pixel, anche se forse in questo caso i numeri, non sono sempre così importanti e potrebbero risultare più “fumo che arrosto”, ma se vuoi sapere di più su questo phablet marchiato Sony continua nella lettura.

            Recensione Sony Xperia XA Ultra: unboxing

            All’interno della confezione che contiene il Sony Xperia XA Ultra sono presenti:

            • Cavo USB-microUSB
            • Auricolari
            • Alimentatore da muro 5V/1.5 A
            Recensione Sony Xperia XA Ultra: prendiamo in mano il dispositivo

            Le dimensioni di questo device, sono 164 x 79 x 8.4 mm, per un peso di 202 g e pur avendo un ampio display da 6 pollici, non ha una forma troppo larga, di conseguenza non è scomodo l’utilizzo, anche se si usa con una sola mano dove in questo caso viene in aiuto la modalità software che ne facilita l’uso.

            Frontalmente fa bella mostra di se l’ampio display da 6 pollici Full HD, sono poi presenti la fotocamera frontale da 16 Megapixel, il Flash LED frontale, il sensore di prossimità, luminosità, il LED di notifica e la capsula audio.

            Sul lato sinistro sono stati alloggiati i piccoli slot per Nano-SIM e scheda SD.

            Sul lato destro troviamo il bilanciere del volume, il tasto d’accensione di forma circolare e il pulsante per la fotocamera.

            Il lato superiore del Sony Xperia XA Ultra, alloggia il Jack da 3.5 pollici

            Sul lato inferiore troviamo la presa micro USB, il microfono principale e lo speaker

            Sul lato posteriore di questo phablet, troviamo la fotocamera da 21.5 Megapixel e il Flash

            recensione sony xperia xa ultra

            Recensione Sony Xperia XA Ultra: display

            L’ampio display da 6 pollici ha dei bordi molto sottili e ha una risoluzione Full HD da 1920 × 1080 pixel e 367 ppi. La tecnologia utilizzata da questo schermo è IPS LCD e nonostante non sia un Amoled, riesce comunque a regalare ottime tonalità di colori (sia chiari, che scuri), che rimangono fedeli anche con angolazioni estreme e non c’è alcun problema di visualizzazione nemmeno sotto la luce diretta del sole, dove il display è sempre ben visibile. Senza dubbio lo schermo di questo Sony è uno dei punti di forza.

            Recensione Sony Xperia XA Ultra: hardware

            Il processore del Sony Xperia XA Ultra, è un Mediatek Octa-Core a 64 bit MT6755 Helio P10 a 2GHz, accoppiato a una GPU Mali-T860 MP2. La RAM è da 3 GB, mentre la memoria interna è da 16 GB, espandibile tramite micro SD fino a 200 GB.

            La connessione è di tipo LTE e consente una veloce navigazione sino a 150 Mbps, sono presenti inoltre l’NFC, il Wi-Fi 802.11 n per reti a 5GHz e il Bluetooth 4.1.

            L’hardware è di fascia media e in un uso normale non da alcun problema, il sistema scorre fluido ma in situazioni di stress, perde la sua brillantezza e compaiono dei micro rallentamenti, inoltre in caso di uso prolungato di giochi pesanti, tende a scaldare sul retro. Stiamo comunque parlando di un medio di gamma, da cui non si può pretendere troppo e comunque la situazione migliora se si disabilitano le animazioni.

            Recensione Sony Xperia XA Ultra: fotocamera

            La fotocamera principale a primo impatto fa dei grandi numeri su carta, che attirano sicuramente l’attenzione, ben 21.5 Megapixel, sensore Exmor RS con dimensione 1/2.4 pollici e OIS, peccato però che nella pratica però le foto offrono un risultato discreto e da cui sicuramente ci si sarebbe aspettati di più visto i numeri.

            Più nel dettaglio, la fotocamera principale è da 21.5 Megapixel in formato 4:3, ma scende a 16 Megapixel nel formato 16:9 e riesce a scattare foto di discreto livello con una buona quantità di luce, mentre con il buio e poca luminosità, anche se ci sono filtri e Flash attivi, la qualità tende ad abbassarsi e più che per un problema di rumore, è per una mancanza di dettagli.

            Per i fotografi più esperti è presente oltre alla modalità fotografica automatica, anche quella manuale, dove è possibile bilanciare il bianco e gestire la ISO, inoltre è possibile migliorare la qualità fotografica con la modalità HDR. La velocità di scatto non è velocissima a causa della messa a fuoco un pò lenta.

            Passiamo ora alla fotocamera frontale, che pare si comporti addirittura meglio della fotocamera principale, infatti riesce a scattare foto con colori ben bilanciati e definite, cosa che solitamente invece fa solo una fotocamera principale di tanti altri dispositivi. Anche con questa fotocamera è presente il Flash LED e l’OIS e sia in condizioni di luce ottimali, che di scarsa luminosità, si ottengono sempre foto ben fatte e con poco rumore nel caso si stia in luoghi con scarsa luce.

            Recensione Sony Xperia XA Ultra: software

            A pilotare il Sony Xperia XA Ultra c’è Android 6.0 Marshmallow, con interfaccia Sony, personalizzabile tramite appositi temi preinstallati o via store. Tra le funzioni più importanti lato software c’è quella utile per l’utilizzo del dispositivo con una mano e che avviene tramite swipe, la personalizzazione dei Toogle e la diagnosi del dispositivo per testare che tutto sia apposto. Il sistema operativo risulta abbastanza piacevole da utilizzare e lavora in maniera abbastanza fluida, anche se quando messo troppo sotto stress, tende a perdere qualche colpo e compare qualche micro lag.

            Recensione Sony Xperia XA Ultra: autonomia

            Viste le dimensioni di questo phablet, ci si aspetterebbe una batteria dalle grosse dimensioni, invece è da “solo” 2700 Mah, ciò però non deve trarre in inganno, visto che con un uso normale si arriva fino a sera e si riescono a fare comunque circa 4 e mezza di schermo acceso, inoltre per chi volesse ulteriormente aumentare l’autonomia della batteria, è possibile limitare le prestazioni e le funzionalità del dispositivo, attraverso le modalità Stamina ed Ultra Stamina.

            Recensione Sony Xperia XA Ultra: conclusioni

            Il Sony Xperia XA Ultra è dotato di un ottimo display bello non solo perchè si può utilizzare senza perdere la vista, ma anche perchè qualitativamente parlando è realizzato veramente bene. Le fotocamere non sono di certo da Top di gamma, ma compiono comunque discretamente il loro dovere, addirittura quella anteriore è migliore di quella principale di tanti altri smartphone. L’hardware è da medio di gamma, non si può quindi pretendere troppo in termini di prestazioni e la batteria da 2700 Mah permette comunque di utilizzare il dispositivo una giornata intera senza alcun problema. In conclusione, se si cerca un buon phablet, ben equilibrato in tutto, questo Sony Xperia XA Ultra potrebbe essere quello giusto.


            Link Sponsorizzati