Recensione ZTE Axon 7

Recensione ZTE Axon 7
8.4

Display

9/10

    Hardware

    9/10

      Fotocamera

      8/10

        Materiali

        9/10

          Autonomia

          8/10

            Pro

            • Materiali
            • Display
            • Hardware
            • Fotocamera
            • Audio

            Contro

            • Ram da migliorare
            • Software da perfezionare

            In questa recensione parliamo del ZTE Axon 7, uno smartphone con tutte le proprietà di un Top di gamma, che ha come caratteristiche prinicipali un ampio display da 5.5 pollici con tecnologia Amoled, un processore Qualcomm Snapdragon 820 accompagnato da una Ram da 4 GB, una fotocamera posteriore da 20 Megapixel, batteria da 3250 mAh e memoria interna da 64 GB espandibile. Supporta due SIM, ma ciò che colpisce in particolar modo è l’audio degli altoparlanti, molto pulito e di un livello superiore rispetto a smartphone sempre di categoria Top che si possono trovare in giro.

            Link Sponsorizzati

            Ma vediamo meglio come si comporta questo ZTE Axon 7.

            Recensione ZTE Axon 7: unboxing

            All’interno della confezione che contiene il ZTE Axon 7 si trovano anche:

            • 1 x Caricabatteria da parete di tipo rapido Quick Charge 3.0 che consente una carica completa in poco più di un’ora
            • 1 x Adattatore Type-C > microUSB
            • 1 x Spilla per rimuovere il carrello delle SIM
            • 1 x Cuffie di ottima qualità
            • 1 x Cover in silicone per proteggere il dispositivo da graffi e urti
            Recensione ZTE Axon 7: prendiamo in mano il dispositivo

            L’intero dispositivo è costruito con un assemblaggio di ottimo livello e ha dei bordi tondeggianti che donano a questo smartphone un bel design. Il ZTE Axon 7, è costruito con materiali di ottima qualità come metallo e vetro e ha dimensioni di 15.2 x 7.5 x 0.8 cm x 177 g di peso che anche se si fanno sentire, sono ben equilibrati, facendo risultare lo smartphone ben bilanciato una volta preso in mano.

            Frontalmente troviamo il display da 5.5 pollici di tipo Amoled, mentre sulla parte superiore e inferiore troviamo i 2 speaker stereo, capaci di trasmettere un audio veramente di ottima qualità. Presenti i tasti soft touch (non retroilluminati), la camera frontale incastonata sullo speaker superiore. Presenti il led di notifica e i sensori di prossimità, luminosità.

            Sul lato superiore è presente il jack per le cuffie da 3.5 mm e il secondo microfono.

            Sul lato inferiore è stato alloggiato il primo microfono e il connettore Type C.

            Sul lato sinistro è presente lo slot dove è possibile rimuovere il carrellino delle due SIM in formato NANO con l’apposita spilletta in dotazione e che può essere utilizzato in alternativa per aumentare la memoria del dispositivo con una micro SD sino a 128 GB + Nano SIM, ma in questo caso, si dovrà rinunciare a una SIM in quanto verrà sostituita dalla scheda di memoria aggiuntiva.

            Sul lato destro sono stati posizionati i tasti del volume e il pulsante d’accensione dello smartphone.

            Sul lato posteriore troviamo il sensore di impronte digitali rapido nel riconoscimento e la fotocamera da 20 Megapixel con stabilizzatore ottico dell’immagine con doppio Flash LED.

            recensione zte axon 7 3

            Recensione ZTE Axon 7: display

            Il display utilizzato da questo ZTE Axon 7 è un 5.5 pollici QHD Amoled con risoluzione 2560×1440 Pixel e 534 ppi, protetto da un vetro Gorilla Glass 4, 2.5 D. I colori sono sempre fedeli, qualsiasi sia l’angolazione messa, inoltre anche sotto la luce diretta del sole il contenuto dello schermo è sempre ben visibile e non c’è alcuna difficoltà nel vedere il contenuto del display, ma per chi volesse modificare i colori dello schermo, è possibile farlo via software attraverso la gestione di alcune opzioni.

            recensione zte axon 7 1

            Recensione ZTE Axon 7: hardware

            L’hardware del Zte Axon 7 è sicuramente una delle cose più apprezzate di questo smartphone. Il processore è un potente Qualcomm Snapdragon 820 MSM8996 Quad-Core (Dual-core 2.15 GHz Kryo + Dual-core 1.6 GHz Kryo) abbinato a una GPU Adreno 530. La Ram è da 4 GB, mentre la memoria interna è da 64 GB, espandibili se si vuole rinuniciare alla doppia SIM, con una scheda Micro SD che arriva fino a 128 GB.

            La rete è di tipo 4 G LTE, mentre il Wi-Fi è di tipo 802.11 b/g/n/ac, il Bluetooth è di tipo 4.1 con A2DP. Presente anche l’NFC.

            Recensione ZTE Axon 7: fotocamera

            La fotocamera principale è da 20 Megapixel f/1.8 PDAF, con autofocus abbastanza veloce e stabilizzatore ottico d’immagine e riesce a scattare foto, qualsiasi sia la condizione di luminosità, sempre di ottimo livello, anche se il meglio di se ovviamente viene fuori quando si scattano foto con una luce diurna con le condizioni di luce ideali. In  notturna si scattano sempre foto ben definite, ma comunque con qualità inferiore rispetto a quelle che si possono avere con la giusta quantità di luce.

            La fotocamera anteriore da 8 Megapixel riesce a fare buoni selfie anche se con il calare della luce peggiora in qualità.

            Recensione ZTE Axon 7: software

            A pilotare questo ZTE Axon 7, c’è Android 6.0.1 Marshmallow che garantisce un sistema fluido e veloce, grazie anche all’adozione dell’interfaccia utente MiFavor 4.0 UI che se da una parte garantisce velocità e rapidità, dall’altra è un pò povera di contenuti, quindi qualcuno potrebbe storcere il naso dopo qualche giorno d’utilizzo dello smartphone e aver bisogno di un launcher con una quantità di funzioni maggiori e che sicuramente troverà all’interno del Google play. La MiFavor 4.0 UI infatti per quanto abbia dei temi personalizzati, sono poco accattivanti e sicuramente un launcher personalizzato da maggiori possibilità di personalizzazione dell’interfaccia utente secondo i propri gusti. Il MiFavor 4.0 UI nasce comunque per una navigazione fluida e veloce e in questo riesce benissimo a centrare l’obbiettivo. Piccolo appunto va riservato alla Ram che anche se è di 4 GB, non è gestita benissimo e nonostante riesca a far girare bene qualsiasi applicazione e gioco, sembra che il consumo sia sempre molto elevato, problema che comunque verrà risolto con aggiornamenti ufficiali, oppure per i più smanettoni, cambiando la Rom installata con una Cyanogenmod, di cui è già disponibile la prima Rom Cyanogenmod 13 in versione Beta e che puoi scaricare da questo LINK.

            Recensione ZTE Axon 7: autonomia

            La batteria da 3250 mAh si comporta ottimamente e consente di arrivare a fine giornata con un uso sopra la norma del dispositivo. Il consumo in stand-by è ottimo, anche se in questa modalità si riscontra che se si tengono le app aperte, il consumo aumenta in quanto non è gestito benissimo il lato software; è buona norma quindi chiudere tutte le app prima di mettere da parte lo smartphone. Per chi ha necessità di un uso continuo del terminale, è presente il risparmio energetico, tra qui anche la funzione che permette di trasformare il display in uno schermo in bianco e nero per un risparmio energetico massimo, mentre per chi avesse necessità di ricaricare la batteria e ha poco tempo a disposizione è presente la ricarica rapida che consente una ricarica completa partendo da 0% in circa  1 ora e 10 minuti.

            Recensione ZTE Axon 7: conclusioni

            Ottimo dispositivo, potente, bello esteticamente nel design e rifinito molto bene. I materiali sono di ottima qualità, il display non delude, ma il software anche se molto rapido e veloce va migliorato nella gestione sia per le app in stand-by che per l’interfaccia che alcuni utenti potrebbero trovare un pò povera. Le foto sono di ottimo livello, soprattuto in diurna, anche se in notturna si ottengono comunque scatti di buonissima qualità, come è ottimo anche l’audio stereo che esce dagli altoparlanti anteriori. In conclusione il ZTE Axon 7 è un ottimo smartphone, ma che ha bisogno di qualche piccolo miglioramento lato software che non lo rende perfetto ma che si risolverà sicuramente con qualche piccolo aggiornamento, inoltre la ZTE sta già lavorando all’aggiornamento ad Android 7.0 Nougat, per avere sempre uno smartphone sicuro e aggiornato all’ultima versione di Android.


            Link Sponsorizzati